Portolaconia Residence sorge in posizione dominante a circa 300 mt. dal mare, lungo la strada che unisce Cannigione a Palau, costeggiando il mare, circondato dall’incantevole Arcipelago di La Maddalena, ora diventato Parco Marino.

 

Nel verde dei prati e della bellissima
macchia mediterranea della Gallura

Portolaconia Residence si inserisce nel contesto del Villaggio Tanca Manna.
Centro del villaggio è la splendida piazzetta, luogo di ritrovo per gli appuntamenti serali e dove potrete trovare tutto il necessario per le vostre esigenze: ristoranti, bar, gelateria, rosticceria, tavola calda, supermercato, giornali, tabacchi, artigianato sardo, abbigliamento e lavanderia.

 

Servizi

Molte sono le alternative per trascorrere la propria vacanza al Portolaconia Residence: durante il giorno potrete stendervi al sole sulla spiaggia antistante il villaggio, raggiungendola con una passeggiata oppure usufruendo della nostra navetta tra il villaggio e la spiaggia. Oppure, se amate lo sport, windsurf, vela, canoa, immersioni, snorkeling, equitazione, tennis e golf.

Escursioni in barca a motore nello splendido arcipelago de La Maddalena, oppure in barca a vela sino a raggiungere le isole della Corsica.
Per spezzare la vacanza marina, si posso organizzare escursioni nell’entroterra Gallurese, patria degli Olivastri millenari e delle Sugherete secolari. Fino ad arrivare al Lago del Liscia ed ai Monti del Limbara, sentinelle della città di Tempio Pausania.

 

Nelle vicinanze

Lasciando il villaggio e svoltando a sinistra, dopo 10km a nord, si trova il monumento naturale di Capo d'Orso che domina la zona circostante. La "Roccia dell'Orso" è un punto di riferimento strategico dell'area, che può essere raggiunto da un sentiero ripido ma breve, che permette di godere delle meravigliose vedute delle isole dell’arcipelago e, in giornate limpide, anche la Corsica. Un paio di chilometri più a nord c’è Palau, un altro vivace paesino da dove partono i traghetti che collegano la terraferma all’isola di La Maddalena.

All’uscita del Villaggio svoltando a destra, dopo circa 10 km si arriva alla città di Arzachena che offre una vasta gamma di monumenti che risalgono al Neolitico e che riguardano anche altre epoche e culture preistoriche. Si è infatti sviluppata qui, intorno al 3.500 a.c. la cultura chiamata "Gallurese" o "di Arzachena" che ha portato alla creazione di necropoli, le "Tombe dei Giganti"e di cerchi megalitici, i Nuraghi, che datano indietro fino all'età del bronzo. Le "Tombe dei Giganti" sono incantate architetture di pietra che si ritiene rigenerino la mente e il corpo, tant’è che venivano utilizzate dai popoli nuragici per assorbire l'energia guaritrice della terra.